approccio al teatro

La nuova puntata di “Teatrismi“, la rubrica sul teatro di Paolo Zaffaina, che pubblichiamo su inutile tutti i mesi.

(…) Di conseguenza, e poi termino, alla luce di tutto ciò dalla prossima puntata e per alcune che seguiranno (B.V.M.S. permettendo) terrò un micro-corso o, se preferite, scriverò un piccolo vademecum dal titolo “Approccio al teatro: piccoli critici in erba” (qualsiasi battuta sull’erba che vi possa venire in mente l’ho già pensata io), un modo divertente con cui affrontare a cuor leggero ma con un minimo di cognizione di causa alcuni aspetti tecnici di uno spettacolo teatrale, dal testo alla regia, dalla recitazione alle scenografie, sperando che questo non abbatta in modo drammatico il numero di accessi al sito di inutile.

Alcuni appunti miei, premettendo che il “B.V.M.S.” sono io:

(a) quando insieme agli altri mi sono immaginato lo slogan “inutile fa cultura”, be’ immaginavo esattamente degli articoli come questo.

(b) Il buon vecchio Zaffaina non ha ancora capito che io dentro inutile valgo quanto il due di picche, quindi non gli devo permettere un bel niente: e comunque la sua rubrica piace talmente tanto che si può permettere quel che vuole! 🙂

(c) inutile va minuscolo, minuscolo!

(d) Io credo che una cosa del genere aumenti gli accessi, amico mio, li aumenti.

Grazie, Zaff.

Comments are closed here.