Anche se WordPress è cambiato parecchio da qualche anno fa, quando lo usavo.

E intanto, credo di aver sentito un urlo, dalle parti della casa di Elisa. 🙂