una recensione di Paolo Zardi

Obiettiva e bella, a È tutto qui.