l’altro lato del #36

Un giorno leggo un libro di Paolo Cossi, ch’è un disegnatore e illustratore. Il libro parla di Tina Modotti. Tina Modotti è un personaggio che non conoscevo. Per niente. Mi è piaciuto il libro, mi è piaciuto il tratto. Fortuna vuole che la cara Sara Pavan lo conosce e mi fornisce il suo indirizzo email: allora gli scrivo e gli chiedo qualcosa per inutile. E lui mi dà quello splendido ritratto di Tina che trovi nel #36.

Ecco, tutto qui. È stato gentile, e professionale, e il disegno mi piace un casino. Son felice.

Comments are closed here.