Un libro agevole e facilmente digeribile, forse addirittura troppo veloce, che non utilizza scioccanti colpi di scena sensazionali. Cosa che però ogni tanto serve per chiedere al lettore di andare un po’ più in là. Essenzialità, che piace.

I.M. del Taccuino all’idrogeno (con cui ho scambiato numerose email ma che non so chi sia) recensisce il mio piccolo libro per Setteperuno, ganzissimi romani.

Comments are closed here.