mani avanti

Lo dico adesso che sto montando la terza puntata di Tourette: c’è un punto, intorno alla fine del minuto 11, in cui sembra che stia sbagliando un congiuntivo. Ebbene: non voleva essere un congiuntivo, quello. È stato il classico anacoluto: ho iniziato una frase e l’ho cambiata in marcia.

Mani avanti, eh.

Comments are closed here.