«Sui giovani di Macao credo che debbano decidere altre istituzioni dello Stato, non il Comune di Milano (…) il tema dell’occupazione di una casa privata è una questione di ordine pubblico e devono prendere delle decisioni altri organi. Io proseguo il mio compito rispetto agli spazi pubblici (…) credo che sia anomalo, certo una proprietà che lascia degradare in tal modo un immobile così importante per Milano non fa gli interessi della città e probabilmente neanche i suoi».

Mi piacerebbe sapere che cosa pensavano dicesse il sindaco di una cosa come un’occupazione.

(via il Post)

Comments are closed here.