how should a person be?

Rischio un po’ di tirarmela, ma credo di essere uno dei pochi italiani che han letto How should a person be?, il nuovo romanzo di Sheila Heti, mesi prima della sua pubblicazione. (Probabilmente rimango uno dei pochi italiani che l’ha letto, e basta.) Se accetti il suggerimento, il libro è ben scritto, e l’autrice una persona squisita. E lo so che uno non compra un libro (per di più in lingua inglese) perché chi l’ha scritto è molto gentile e garbata. Giusto.

Qui c’è un estratto. Incomincia così:

How should a person be?

For years and years I asked it of everyone I met. I was always watching to see what they were going to do in any situation, so I could do it, too. I was always listening to their answers, so if I liked them, I could make them my answers, too. I noticed the way people dressed, the way they treated their lovers – in everyone, there was something to envy. You can admire anyone for being themselves. It’s hard not to, when everyone’s so good at it. But when you think of them all together like that, how can you choose? How can you say: I’d rather be responsible like Misha, than irresponsible like Margaux. Responsibility looks so good on Misha, and irresponsibility looks so good on Margaux. How could I know which would look best on me?

Qui lo puoi comprare. Ne vale la pena. (Se vuoi qualcosa di Sheila in italiano, c’è il #35 di inutile.)

si diventa grandi

«Sulla propria pelle», diceva Vecchioni: vabbè, da stasera su questo sito e quello di inutile diventiamo un poco più 2.0, con pulsantini facebookosi e cagatine del genere. Apprezza lo sforzo, dai.

BIRRA @ Forte Marghera

Non si scherza più. I buoni contro i cattivi: è la letteratura, bellezza, e tu non puoi farci niente.

Sabato 2 ottobre a Forte Marghera Eleanore Rigby, Follelfo, GenerAzione, Il Traghetto mangiamerda, inutile. opuscolo letterario vi mostreranno dove stanno le cose belle e dove stanno le schifezze, nella letteratura d’oggi. Accorrete numerosi. Letture, spettacolo, tanto divertimento e pure un pizzico di cultura.

Ernest, deve vincere un’altra battaglia: quella contro il raffreddore. Se ce la fanno, vengono a guerreggiare con noi.

Vi aspettiamo sabato 2 ottobre 2010, dalle 17 a Forte Marghera (Mestre). Qui tutte le indicazioni per arrivarci.

{Questo è un evento B.I.R.R.A., orgoglioso d’esserlo. L’avevamo scritto anche con un font che si chiama Birra, ma non ci stava bene.}

l’altro lato del #36

Un giorno leggo un libro di Paolo Cossi, ch’è un disegnatore e illustratore. Il libro parla di Tina Modotti. Tina Modotti è un personaggio che non conoscevo. Per niente. Mi è piaciuto il libro, mi è piaciuto il tratto. Fortuna vuole che la cara Sara Pavan lo conosce e mi fornisce il suo indirizzo email: allora gli scrivo e gli chiedo qualcosa per inutile. E lui mi dà quello splendido ritratto di Tina che trovi nel #36.

Ecco, tutto qui. È stato gentile, e professionale, e il disegno mi piace un casino. Son felice.

inutile 2007-2010

In un unico cd tutti i numeri – tutti-i-numeri – di inutile. opuscolo letterario. 35 uscite, pubblicate tra il febbraio 2007 e il luglio 2010: tiriamo un bel punto e lo portiamo dietro alle nostre presentazioni e agli eventi cui partecipiamo.

A partire dal 5 settembre, ad ogni uscita dal vivo di inutile, cerca il cd con tutto l’archivio, e portatelo a casa per pochi spicci! La cultura gira anche sul laser del tuo computer.

Grazie, grazie, grazie e ancora: grazie alla cara Sara Pavan, che ha elaborato la grafica per noi. Grazie, Sara!

assemblea di INUTILE » associazione culturale

Lunedì 20 settembre 2010 alle ore 21, presso la nuova biblioteca civica di Maerne (Piazza IV Novembre) si terrà la terza assemblea dei soci di INUTILE » associazione culturale. Come ogni anno, si parlerà di bilancio, di cosa abbiamo fatto e di quel che faremo.

Il secondo anno di INUTILE » associazione culturale è stato ricco di eventi, collaborazioni, impegni. Siamo soddisfatti del lavoro portato a termine, così come dei progetti che abbiamo in cantiere e che presto potrete valutare. Poi ci piace viziarvi, e abbiamo pronte due sorprese per voi.

L’appuntamento è per lunedì 20 settembre 2010, alle ore 21, presso la nuova biblioteca civica, in Piazza IV Novembre, Maerne (Ve).

Per maggiori informazioni: info@associazioneinutile.org. (Se siete appiedati e avete bisogno di un passaggio, fatecelo sapere.)

inutile, numero 35

Eccoti il #35, il numero di luglio (regolarmente spedito entro la fine di luglio agli abbonati, ma per diversi motivi ritardato su web).

Anche stavolta chiudiamo l’anno con un numero speciale dedicato alla narrativa breve. Nelle venti pagine di cui è composto trovate: due racconti di Sheila Heti, scrittrice canadese sconosciuta al pubblico italiano (eccezion fatta per un racconto pubblicato nell’antologia Piccolo piccolo grande uomo, Mondadori 2008); un racconto di Danilo Deninotti, giovane uomo d’animo audace e di sangue piemontese; un estratto dal romanzo Scatafascio, opera a quattro mani di Francesco Cozzolino e Marco Grasso, il cui incipit è già apparso su Linus, nella compianta rubrica di Matteo B. Bianchi; chiude il numero il felice esperimento di micronarrativa di Andrea Maggiolo. La copertina è di Alice Socal.

Puoi leggerlo qui o qui, oppure comprarlo.