diamo i numeri

Gli aventi diritto erano 172. Quelli che han votato contro 11, più Pisanu astenuto (dimmi te). Quindi maggioranza schiacciante, no? No.

Se la minoranza del Pdl è stata accuratamente contata due volte dal tavolo della presidenza (13 delegati) e l’unico astenuto (Pisanu) è stato facilmente individuato, la maggioranza no, non è stata contata. Chi era in sala, alla domanda “chi è a favore” ha visto alzare 45, al massimo 50 tessere. Ma prova della moviola non c’è. Niente telecamere, niente fotografi in sala. La prossima volta, magari ci si attrezzerà.

(Via Il Post.)

tra un po’ si menavano

Io comunque sono d’accordo con Sofri:

Però questo partito continua a vincere le elezioni e avere la maggioranza per qualche ragione più che legittima, ma che non è di certo la costruzione di un pensiero, di una visione o di una competenza. Oggi non lo ha mostrato, e ne aveva mille occasioni. Questa è la ragione per cui il progetto finiano – qualunque cosa contenga – è benvenuto. Non si vede altro, dentro il Partito dell’Amore.