Non gli resta che armarsi di pazienza. Tanto, prima o poi, deve finire per forza.

la Repubblica.it

Non so perché, ma mi suona da presa per il culo, detta riguardo uno che a 103 anni s’è rotto le balle e vuole morire.