A latere

By MS on 6 ottobre 2008 — 1 min read

Non è che non devi continuare a fare musica se hai sessant’anni, anzi. C’è gente che lo fa senza problemi. Non è neanche se devi giustificarti: se non è effetto mutuo, è la voglia di suonare e di divertirti facendo un “lavoro” che la gente ti invidia. E va bene anche questo.

Quello che secondo me va meno bene è continuare a chiamarsi “Queen”, aggiungendo un “+Paul Rodgers”. Non ce l’ho con Paul Rodgers: è che senza Deacon e Mercury, non sono i Queen. E non si può dire la stessa cosa dei Black Sabbath con e senza Ozzy: è tutta un’altra storia.

Cambia nome: non è difficile. Cambia nome al gruppo. Tanto sei abbastanza famoso per assicurare gente a frotte.

Capito, Brian & Roger?

Posted in: Uncategorized