sono qui

Non conosco benissimo Spike Jonez, quindi mi son fidato di John Gruber quando l’altro giorno mi son sparato questa mezz’ora di capolavoro: I’m Here, una storia d’amore tra robot. Fa proprio male al cuore, da tanto è dolce e bella.

(Via Daring Fireball.)