rimboccati le maniche

By MS on 15 novembre 2010 — 1 min read

A me ‘sta cosa che Bersani è il segretario e allora non si può criticare sta un po’ stretta. Sta tanto stretta. Basta che ci mettiamo d’accordo: se il PD è come una ditta, come lo stesso segretario ha detto, allora si applicano le stesse logiche meritocratiche che dovrebbero valere in un qualsiasi posto di lavoro: non porti risultati concreti, comunque non porti risultati? Fuori. Soprattutto se dici quella frase meravigliosa che adesso sta anche negli spot al cinema, quella secondo la quale il PD è un partito di governo momentaneamente all’opposizione.

Sennò, se non valgono quelle logiche lì, basta dirlo, basta togliere il “democratico” dal nome del partito, e tutti amici come prima. Poi però non rompete i coglioni a raccontare roba sulla meritocrazia e lasciare spazio ai giovani, eh. Gli lasci spazio per fare che? Che cosa gli hai insegnato? E ti credo che poi arriva qualcuno che ti vuole rottamare, dai.

Posted in: Uncategorized