e qui com’è?

Qui com’è?? bah bah ieri un mio amico mi dice: sai la Solaris (storica fumetteria di Venezia) ha chiuso, lo sapevi?
Chissà perché ho guardato in internet il vecchio sito e ho telefonato ad un paio di numeri che ho trovato lì finchè non mi ha risposto una voce.
Chiedo se è la Solaris e la voce mi conferma che lui ne era il proprietario e a quel punto mi chiede: «Cosa vuole?»


«Non lo so» gli rispondo.

Ci penso e gli dico che il mio sogno era una fumetteria come Solaris: anni 70, fantascienza e films di serie B, C, D e possibilmente Z, fumetti fumetti e fumetti i più belli di sempre non i manga ma con mostri e sexy vampire, creatori di universi dove non è mai scontato che l’eroe è quello buono ecc. ecc.

Lui mi dice che ha chiuso perché era vecchio e non se la sentiva più ma aveva cercato qualcuno che lo sostituisse ma tutti hanno voluto cambiare attività… Pensa …

Uno di questi giorni gli telefono e gli chiedo se ci si vede una domenica a Venezia per un caffè!!!

(NdMS: Ho chiesto il permesso a Giacomo, l’amico che gestisce Wonderland, la libreria-fumetteria più bella di Mestre, di pubblicare questa sua mail, che mi ha rimestato vecchi ricordi: di quando a dieci anni ho comprato lo Star Trek: The Next Generation Companion, un manuale gigantesco per un ragazzino della mia età – ovviamente, all’epoca c’era solo l’edizione americana. Per quella italiana ho dovuto aspettare la fine del decennio, e dopo. Oppure quando andavo fino a Venezia a comprare i vecchi numeri di Video Girl Ai, un manga meraviglioso…)