incredibbile

Ho fatto nottata a seguire i risultati elettorali per Milano. Torino la davo per scontata a Fassino, e infatti ha sbordato al primo colpo. Bologna pure, al centrosinistra, anche se al filo di lana. Napoli pensavo vincesse la destra al primo colpo, invece no, meglio così. (“Meglio” dipende poi da come sarà in grado di governare la città chi vince, ma è un altro discorso.)

E Milano m’ha stupito. Dicevo alla Dolcissima, e ancora un paio di settimane fa, che ero certo si andasse al ballottaggio, solo che non pensavo che fossimo noi a essere i favoriti. Qualunque cosa succeda, anche un ribaltamento dei risultati di ieri, è stata una giornata incredibile, storica. E io non sono ancora ufficialmente milanese (il cambio di residenza non è una cosa rapidissima), ma spero e sogno. E so – per fortuna – che siamo in tanti.