«che stronzata!» è stata la frase più ripetuta

By MS on 3 settembre 2011 — 1 min read

Vuoi fare impazzire la redazione di un giornale del college?
Falli sedere davanti a delle macchine per scrivere e chiedi loro di premere “2011” su un foglio di carta.
Si fermeranno a metà.
«La mia è rotta!» ha gridato uno dei reporter alla Florida Atlantic University, un paio di sabati fa, quando abbiamo iniziato il progetto ALL ON PAPER.
«Anche questa è sfasciata» ha gridato un altro.
«Non sono rotte» ho detto. «Le macchine per scrivere non avevano il tasto dell’1. Premevano la l minuscola.»

Quanti ricordi! Pure io mi sono sfondato le dita sulla macchina per scrivere di mio nonno: ci devo aver scritto almeno quattro romanzi (tutti perduti, per fortuna: avevo grossomodo dieci anni…), un botto di lettere, insomma: picchiettavo tutta l’estate. Mio nonno, paziente, mi comprava i nastri per continuare a scrivere.

Alla Florida Atlantic University hanno costruito e pubblicato tutto il numero estivo della loro rivista, University Press, come si faceva venti, trent’anni fa. Con un buon numero di mal di testa, e tante cose interessanti.

Posted in: Uncategorized