Registrato malissimo, con dei gravi problemi d’audio: ma l’interpretazione di Jon Oliva è strepitosa. E il suo dolore nel lasciare quel palco, purtroppo, evidentissimo.