Perché tra i (pochi) modi che abbiamo a disposizione per salvare chi amiamo dalla finitezza e dalla morte, l’arte di raccontare è forse l’unica che funziona davvero.