grazie

Tanto lo so che prima o poi la leggi, questa.

Volevo ringraziarti, perché mi hai fatto aprire gli occhi. E da quel giorno lì cerco di essere una persona migliore di quella che ero. Non è facile perdonare sé stessi, né addormentarsi bene quando viene la sera. Ma ci sto provando, a essere migliore: lo devo a me e a tutti quelli che son rimasti. Addormentarmi senza pensare alle tue ultime parole, quelle che fanno più male: quello non mi viene mica. Forse un giorno, chissà.

Intanto è scesa la neve, qui a Milano, e vorrei parlartene: che il bianco cancella ogni cosa e sarebbe bello fosse così per tutto.