But I’ve never seen the Icarus story as a lesson about the limitations of humans. I see it as a lesson about the limitations of wax as an adhesive. The cold of Titan is just an engineering problem. With the right refitting, and the right heat sources, a Cessna 172 could fly on Titan—and so could we.

Credo che sarà il mio nuovo motto: «Non ho mai considerato la storia di Icaro come una lezione sui nostri limiti come umani, ma come una lezione sui limiti della cera come adesivo».

L’articolo è fantastico: cosa succederebbe a pilotare un aeroplano sui 32 corpi celesti più grandi del sistema Solare?