priorità

By MS on 8 novembre 2017 — 1 min read

È una questione di priorità, sempre. Vale per le persone, per le aziende, per gli stati. Twitter ha un evidente problema di priorità: sembra prendere sempre la decisione sbagliata e in opposizione diretta con i propri utenti. Se è vero che aumentare il limite del numero di caratteri permette di costruire tweet più complessi e portare avanti discussioni più stratificate e complete, e in questo modo si possono articolare meglio le idee e le risposte, è anche vero che questo non risolve i gravissimi problemi di abusi che sulla piattaforma sembrano prolificare.

Non che Facebook non abbia i suoi problemi in merito, ma personalmente di Facebook non me ne frega granché. Twitter è però il mio social network preferito, e mi dispiacerebbe chiudesse, o se dovessi abbandonarlo perché diventato un luogo troppo tossico. Speriamo che la prossima modifica seria sia un ban immediato per chiunque importuni e molesti altri utenti, per dire: sarebbe un passo nella giusta direzione, e allora sì che poi ci si potrebbero godere i tweet da 280 caratteri.

Posted in: link