Lo stato delle cose


Ho scritto l’editoriale per il 2019 di inutile. Lo leggi sul nostro Supplemento.

Quando ero piccolo molti hanno cercato di farmi capire che lo stato delle cose è questo e c’è poco da fare. Certo che lo puoi cambiare, ma serve un sacco di sudore e di fatica, oppure essere un genio. Ho avuto la fortuna di avere una famiglia che a questa cosa ha creduto sempre poco. Non mi hanno cresciuto certo come un rivoluzionario, ma quando negli anni Duemila con qualche amico abbiamo pensato di mettere in piedi una rivista, mi è parsa la cosa più naturale del mondo. Pensavamo di essere unici, e i migliori in tutto: per fortuna quasi subito ci siamo resi conto che no, non lo eravamo. L’altra fortuna è stata decidere che si poteva solo migliorare, e che lo avremmo fatto. [continua a leggere]